Denis e l’azzurro, un rapporto proficuo da stroncare stasera

1131955-denis
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un ex dal dente avvelenato? No, meglio chiamarlo un ex “dalla pancia piena”, o quantomeno si spera. German Denis, ex attaccante del Napoli, ha già disputato due gare contro gli azzurri da avversario ed in entrambe le circostanze ha siglato reti decisive. Il 17 aprile 2011 al San Paolo “El Tanque”, nel match tra la sua ex squadra e l’Udinese, siglò al 17esimo minuto della ripresa una stupenda rete che portò i friulani sullo 0-2. Inutile la rete di Mascara nel finale: la partita terminò con il punteggio di 1-2, una sconfitta che tolse al Napoli ogni speranza nella rincorsa allo scudetto e regalò ai bianconeri 3 punti fondamentali per consolidare il quarto posto. In questa stagione Denis si è trasferito all’Atalanta, ma non ha perso il vizietto del goal contro i colori azzurri: il 27 novembre 2011 infatti allo stadio “Atleti azzurri d’Italia” ha messo a segno il goal del momentaneo 1-0, pareggiato poi a pochi secondi dal termine da Cavani.

Questa sera l’attaccante argentino sarà nuovamente in campo al San Paolo dopo essersi ripreso dall’infortunio che gli aveva impedito di disputare da titolare la maggior parte delle ultime partite di campionato. La speranza è che, almeno in questa circostanza, il famoso “non c’è due senza tre” non venga messo in atto: conquistare i tre punti sarebbe fondamentale per continuare una rincorsa al terzo posto che è diventata sempre più difficile.  A Denis, il quale ha sempre detto di amare Napoli ed i napoletani, va l’augurio per un futuro ricco di successi personali e professionali. Un futuro che, però, deve iniziare domani e non stasera…

 

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Segnala a Zazoom - Blog Directory