shinystat spazio napoli calcio news Il nuovo Napoli, tra voci e sensazioni

Il nuovo Napoli, tra voci e sensazioni

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Come si è già visto nell’intervista a fine partita contro la Juventus, De Laurentiis introdurrà a breve alcune novità sia per quanto riguarda la gestione della società, sia per quanto riguarda l’inserimento di giocatori giovani. Il patron azzurro è alla ricerca di un dirigente, indipendentemente dal futuro di Bigon. Lui vuole affidare a più persone la ricerca di giovani talenti nel mondo: non a caso, nelle ultime ore, è circolato il nome di Michele Uva, ex dirigente della Lazio e del Parma.

Il voler formare una squadra di soli giovani è sempre stato l’obiettivo di De Laurentiis. Recentemente è stato accostato al Napoli il nome del ventenne fantasista venezuelano che gioca nel Caracas Fernando Aristeguieta, ma la principale priorità degli azzurri è quella di rinforzare il reparto difensivo. Tra i possibili candidati vi è il difensore centrale del Porto Rolando. Il punto fisso del presidente partenopeo rimane l’attaccante del Villarreal Giuseppe Rossi il cui ingaggio supera i 3 milioni di euro. Il suo arrivo al club azzurro potrebbe scatenare la volontà di un aumento dell’ingaggio da parte dei tre tenori del Napoli. 

Il progetto di De Laurentiis è valido, ma i giovani talenti sono davvero la cura adatta a questo Napoli? O c’è la necessità di comprare giocatori adatti a giocare sin dall’inizio partite importanti come quelle di Champions?

Salvatore Infante

Preferenze privacy