Campagnaro: trentun anni e non sentirli. Dopo le 99 presenze in maglia azzurra, arriva il debutto nella Seleccion!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

A trentun anni l’emozione del debutto nella Seleccion. Hugo Campagnaro, difensore dal rendimento elevato e pretoriano di Mazzarri, non vede l’ora che arrivi mercoledì, il giorno dell’amichevole Svizzera-Argentina a Berna. È stato convocato dal commissario tecnico Sabella che ha inserito nel gruppo anche un altro difensore del Napoli, Fernandez, ma non Lavezzi, a cui ha concesso un po’ di riposo, forse perché soltanto recentemente il Pocho si è ripreso dall’infortunio accusato nell’ultima partita del 2011, quella persa in casa contro la Roma. Per Campagnaro, una grande emozione: “Voglio condividerla con il Napoli e i miei familiari” ha spiegato Hugo nel giorno della convocazione. Un appuntamento atteso a lungo, addirittura dopo un corteggiamento da parte dello staff dell’Italia ai tempi di Lippi, l’avventura diCampagnaro nella Seleccion comincia con un derby.Perché nella Svizzera giocano Inler e Dzemaili , i due centrocampisti acquistati dal Napoli nella scorsa estate, due importanti investimenti di DeLaurentiis per rendere più forte il reparto. Sabella ha deciso di convocare Campagnaro perché la difesa dell’Argentina è apparsa traballante e l’esperienza di Hugo potrebbe tornare utile. Arrivato inItalia nel2002 per indossare la maglia del Piacenza,allora guidato da Agostinelli, Hugo ha cambiato poche squadre e molti ruoli. Nel 2009 è passato al Napoli e grazie alle brillanti prestazioni in azzurro ha conquistato l’attenzione dello staff della nazionale.Uno dei collaboratori più stretti di Sabella, Cugnali, è stato a Napoli per tre settimane nel mese di Novembre, studiando da vicino il giocatore che ha i requisiti giusti per far parte del gruppo. “Entrare nella Seleccion è motivo di grande orgoglio per me e penso che lo sia anche per il Napoli, che mercoledì avrà quattro giocatori impegnati in Svizzera-Argentina” ha sottolineato Campagnaro, arrivato a 99 presenze in maglia azzurra. Fernandez non viene utilizzato da Mazzarri, anche se è stato un investimento effettuato da De Laurentiis nel dicembre 2010, tuttavia il ct argentino stravede per lui: “È stato mio calciatore ai tempi dell’Estudiantes e ha ampi margini di crescita”, ha assicurato Sabella in una intervista concessa pochi giorni fa al Mattino. Gli altri sudamericani, Cavani e Gargano, non dovranno affrontare un volo transoceanico perché l’Uruguay vincitore della Coppa America 2011, la migliore squadra del Sudamerica, giocherà un’amichevole a Bucarest. Il ct Tabarez ha in grande considerazione Cavani, il super bomber del Napoli e ha ammirato la crescita di Gargano in questa stagione. Walter era stato sul punto di lasciare la squadra, poi ha ripreso il posto da titolare ed è stato protagonista anche in campo internazionale. Una lunga trasferta, invece, attende Zuniga perché la Colombia giocherà una partita con il Messico a Miami. Prandelli ha inserito nella sua lista per l’amichevole a Genova cong li Stati Uniti il portiere De Sanctis (è stato richiamato in occasione del test con la Spagna a Bari il 10 agosto) e l’esterno Maggio: hanno ottime chance di partecipare alla spedizione europea. Hamsik giocherà con la Slovacchia in Turchia, mentre Pandev si esibirà con la Macedonia in Lussemburgo.

Fonte: Il Mattino

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy