Napoli-Chelsea 3-1: le reazioni della stampa inglese

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Un Napoli da applausi batte al San Paolo il Chelsea per 3-1. La squadra di Andrè Villas-Boas ha sciorinato un ottimo calcio dalla cintola in su, ma la fase difensiva degli inglesi (come testimoniano le prestazioni sublimi di Cavani e Lavezzi) ha palesato enormi lacune. Diamo un’occhiata ai primi articoli della stampa britannica sul match tra azzurri e blues:

The Telegraph: “Il progetto di Villas Boas è ormai vicino alla fine. Il portoghese ha schierato in campo Raul Meireles sacrificando Frank Lampard, lasciando il centrocampo del Chelsea esposto oltremodo ai micidiali contropiedi degli attaccanti napoletani. E’stata una serata-castigo per Villas Boas, per il Chelsea e per tutti coloro che credono ancora che la Premier League sia il miglior campionato calcistico mondiale. Le voci di un ridimensionamento della Serie A (se si guarda anche al rotondo 4-0 del Milan sull’Arsenal) sono state esagerate e il Napoli ha mostrato una velocità di gioco, un’esuberanza nel possesso palla e una tecnica sopraffina che la squadra di Londra non ha avuto.

The Guardian: “Le speranze del Chelsea di accedere ai quarti di finale di Champions sono appese a un filo dopo la batosta rimediata a Napoli ieri notte. Il 3-1 finale non fa altro che aumentare la pressione sul coach lusitano che ha visto la sua squadra vincere solo due volte nelle ultime 10 partite di Premier.

The Indipendent: “Sofferenza Chelsea dopo l’ennesimo horror show della difesa. Il club di Roman Abramovich ora è ad un passo dall’eliminazione in Champions League e Villas Boas a un passo dall’esonero. Il cinico Cavani e l’eccezionale Lavezzi hanno letteralmente fatto a pezzi la difesa dei blues e se Ashley Cole non si fosse opposto sulla linea di porta a un tiro di Maggio la gara di ritorno sarebbe stata poco più che un’amichevole”.

The Sun: “Il Vesuvio che domina Napoli sembra una montagna molto più facile da scalare rispetto a quella che il Chelsea si trova davanti ora. Lasciare fuori dalla gara Ashley Cole e Frank Lampard è sembrato, da parte di Villas Boas, un desiderio di morte. Si, i Blues hanno siglato un goal in trasferta e una vittoria per 2-0 allo Stamford Bridge li proietterebbe nei quarti di Champions, ma è tale l’abilità offensiva dei giocatori napoletani che essi sono perfettamente in grado di realizzare una rete a Londra.

Marco Soffitto

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI