La nottata che non dimenticheremo

champions-league-logo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’attesa. Resta solo l’attesa a dividere il Napoli dalla Storia. È un sentimento unito al ricordo di dolori passati, quando soffrivamo nelle serie minori, ma anche con gioie immense, gol all’ultimo minuto, vittorie guadagnate col cuore. Quest’anno, poi, l’Europa ci ha spalancato le porte, senza corsie preselezionate, senza regalare nulla. L’urna di Nion ha creato il girone di ferro. Il Napoli, quel posto negli ottavi, se l’è guadagnato con il cuore e con la grinta. Solo una sconfitta, di misura, su 6 partite europee. E poi di nuovo l’urna, di nuovo il Caso a metterci di fronte alla corazzata in difficoltà, che viene a giocarsi la partita decisiva per la stagione proprio qui. Queste ore che separano un intero popolo dall’appuntamento con la Storia rimarranno impresse nelle anime di molti, per tanto. Nell’attesa si sogna, si immagina, si soffre, si vola con la fantasia, si spera. Speranza, il sentimento che unisce da sempre questa città e questa gente stretti in un solo abbraccio, aspettando la notte. La nottata passerà, come tutte, ma i ricordi di questi attimi rimarranno impressi nelle nostre anime, azzurri e indelebili.

Raffaele Nappi

RIPRODUZIONE RISERVATA

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Segnala a Zazoom - Blog Directory