Il Bancolotto di Spazionapoli. 14, 52 e 89 sulla ruota di Napoli-Cesena

tombola
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

14 L’ARBITR ( l’arbitro ). Quella di ieri è stata la classica giornata no per il direttore di gara e i suoi collaboratori. Un fuorigioco inesistente nel primo tempo fischiato a Cavani che si stava involando verso Antonioli, il gol annullato alla fine per un’ipotetico fallo di mano, sono solo i casi emblematici di una condotta di gara sbagliata con troppi gialli che potevano davvero innervosire ancora di più la partita.

52 E SANT ( i santi ). Oramai è qualche partita che quelle storiche effige sono state spostate, al loro posto un bel pannello con tanto di sponsor in bella vista. e dire che quelle sacre immagini avevano fatto la loro figura quando il clamore della Champions li aveva portati alla ribalta internazionale. Voci di corridoio parlano di uno spostamento di queste immagini ma guarda caso il periodo nero è iniziato da quando quelle immagini non sono più li. Giustizia divina?

89 O’ CATENACC ( il catenaccio ). La moda è questa, venire a Napoli e chiudersi, fare le barricate, difendersi con 10 uomini dietro la linea della palla e a dire il vero questa loro tattica riesce sempre al meglio! Urge un cambiamento tattico, di uomini o di qualcos’altro da parte del Napoli. Un giocatore  che possa spizzare o finalizzare le numerose palle alte prodotte è necessario, ma Lucarelli ( l’unico con queste caratteristiche ) è a Napoli in prepensione. 

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Segnala a Zazoom - Blog Directory