shinystat spazio napoli calcio news Live Napoli - Cesena 0 - 0, Banti regala un punto al Cesena

Live Napoli – Cesena 0 – 0, Banti regala un punto al Cesena

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

 

94′ L’arbitro fischia prima del dovuto. Finisce sullo 0 – 0 al San Paolo.

91′ Finalmente troviamo la rete, ma il goal di Pandev, viene annullato per un altro fuorigioco fantasma. Sarebbe stato meglio non scendere proprio in campo. Arbitraggio scandaloso!

87′ Ok, è confermato, abbiamo una sfiga cosmica. Cavani bloccato da Antonioli, ci riprova, ma la sfera bacia il palo, per un salvataggio in extremis del Cesena.

85′ Ammonito anche Dzemaili.

81′ Gargano effettua un retropassaggio per De Sanctis, mettendolo in difficoltà. Calcio d’angolo per il Cesena. Mazzarri è in maniche di camicia, nonostante il freddo glaciale.

79′ Comincio a pensare che siamo sfortunati, Antonioli riesce a murare ancora Pandev, regalandoci l’ennesimo calcio d’angolo.

76′ Cannonata di Cavani dalla distanza, niente di fatto!

74′ Il Cesena avanza, Aronica mette in calcio d’angolo. Primo corner per il Cesena. Arrigoni espluso a causa delle insistite proteste, per lui la partita finisce prima.

70′ E’ il turno di Vargas, prende il posto di Dossena.

67′ Ancora un tiro da fuori area per il Cesena, stavolta ci prova Parolo. Il Napoli dovrebbe prendere esempio.

65′ Collezioniamo calci d’angolo, siamo al quinto, ma senza realizzare.

61′ Ammonito Pudil per un fallo su Maggio. Nel frattempo entra in campo Zuniga, sostituendo Britos, che riceve pure qualche coccola dal Mister per la prestazione. Rennella approfitta di un rimpallo che lo favorisce e calcia verso le stelle.

59′ Terzo calcio d’angolo per il Napoli, sciupato da un fantomatico fuori gioco di Hamsik.

54′ Calcio di punizione a favore degli azzurri: calcia Cavani, blocca tra i guantoni Antonioli. Qualche minuto dopo, Dossena serve Cavani, che salta di testa, ma non la mette bene. Brividi!

52′ Hamsik per Cavani, che penetra in area di rigore avversaria, scarta il primo difensore del Cesena, ma non riesce col secondo. Probabilmente doveva anticipare il tiro. Ammonito Britos per aver toccato di mano il pallone, mentre crollava al suolo. Ha tanta fantasia il signor Banti.

46′ Esce Inler per Hamsik. Martinho tira da fuori area, abbondantemente fuori. Hamsik subisce un fallo, riceve una gomitata in pieno viso da Martinho e si becca l’ammonizione per la reazione, a dire dell’arbitro, troppo focosa. Mah! Pochi minuti dopo viene ammonito anche Gargano, immotivatamente. Quest’arbitro ha il cartellino più veloce del campionato.

45′ Il primo tempo si conclude con un assedio napoletano in area avversaria, senza mai tirare in porta. Ci prova Britos. Niente da fare per il Napoli. I tifosi fischiano.

39′ Il Cesena si rende pericoloso, blocca l’azione Aronica, che dopo rovina al suolo per un calcetto malizioso, non redarguito.

34′ Ammonito Inler per un fallo, a mio parere, involontario. Soffriamo per qualche minuto, risolve tutto lo stesso Inler, di testa, e dopo Aronica, di forza. Ci allunghiamo, senza essere leziosi, ma non riusciamo a sfondare.

26′ La botta di Pandev da fuori area, viene murata da Antonioli, coi pugni.

23′ Duettano ancora Dzemaili e Pandev, quest’ultimo calcia al lato della porta di Antonioli. Poco dopo, si propone Cavani, su suggerimento di Gargano, ma non riesce a controllare il pallone. Il napoli c’è.

17′ Si corre da una metà campo all’altra. Fino a una ghiotta opportunità per il Napoli, che però non riesce a mettere in rete, da calcio d’angolo.

11′ Colucci aggancia Maggio, di qui, il calcio di punizione. Cross sballato di Pandev.

06′ Bel fraseggio tra Dzemaili e Pandev, quest’ultimo però finisce a terra nuovamente, davanti ad Antonioli.

04′ Traversone particolarmente genoroso di Maggio, il Napoli si sta organizzando. Pochi minuti dopo, il Cesena ritorna al possesso palla, nel retropassaggio al portiere, il Cesena rischia la beffa: Cavani va in pressing su Antonioli, che perde per un attimo la sfera, la recupera poi con le mani. Non avrebbe potuto, ma l’arbitro non concede la punizione.

02′ Pandev va giù in area di rigore avversaria, non c’è fallo.

20:50 L’arbitro fischia l’inizio della partita. San paolo poco affollato, ad eccezione delle curve. Mazzarri rinuncia ad Hamsik, dà fiducia a Britos in difesa. Al centro Aronica sostituisce Cannavaro, che non compare neanche in panchina. Lavezzi è notoriamente squalificato.

Napoli – Cesena, partita di campionato di scena al San Paolo. Uno stadio che mormora, deluso dal flop del mercato di riparazione, dato che si è riuscito a “riparare” solo all’acquisto di Santana. C’è, poi, il fattore “mercoledì”, chè di mercoledì siamo f-e-n-o-m-e-n-a-l-i. Di qui, ricordi di Champions che sovvengono, aggiungendosi alle speranze dei tifosi, che la gioia di una vittoria se la meritano, non meno della squadra, così da scongiurare ogni crollo psicologico. A -15 dalla capolista e piuttosto lontani dai sogni europei, legati al terzo posto, il Napoli deve imporsi uno e uno solo imperativo categorico: vincere, o meglio, vincere anche con le piccole. Mettiamo tre punti in saccoccia e voliamo a Milano.

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis, Campagnaro, Aronica, Britos, Maggio, Gargano, Inler, Dossena, Dzemaili, Pandev, Cavani. In panchina: Rosati, Zuniga, Fernandez, Donadel, Hamsik, Grava, Vargas. All.: Mazzarri
CESENA (3-5-2): Antonioli, Moras, Von Bergen, Rodriguez, Comotto, Martinho, Colucci, Parolo, Pudil, Malonga, Rennella. In panchina: Ravaglia, Ceccarelli, Rossi, Arrigoni, Guana, Martinez, Lolli. All.: Arrigoni
ARBITRO: Banti di Livorno

Preferenze privacy