shinystat spazio napoli calcio news Cavani, un 2011 da Oscar

Cavani, un 2011 da Oscar

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’edizione napoletana del quotidiano la Repubblica di stamane si sofferma sul profilo del Matador Cavani. La redazione sportiva stila analizza i dati statistici dell’uruguiano di quest’anno solare che sta volgendo al termine. Il 2011 per Edinson Cavani, senza mezzi termini, è stato un anno da oscar: 28 centri in 33 partite. I numeri continuano a sorridere all’attaccante se diamo uno sguardo all’intera avventura napoletana. Infatti, nelle  65 apparizioni  in maglia azzurra, il Matador ha realizzato 46 reti, con una media realizzativa impressionante: 0.70 a partita.

Il prossimo obiettivo del Matador sarà quello di scalare la classifica dei marcatori azzurri di tutti i tempi.Ora nel mirino c’è Amadeo Amadei, a quota 47. Ed entro la fine del campionato, di questo passo, dovrebbero essere raggiunti altri due miti: Hasse Jeppson (52) e Beppe Savoldi (53). Lassù, a quel punto, rimarranno soltanto in 6: Vinicio (69), Altafini (71), Careca (73), Maradona (81). Più gli inarrivabili due che comandano la graduatoria: Antonio Vojak (102) e Attila Sallustro (104), campioni di un altro tempo e di un altro calcio, con cui forse non si può fare la corsa.

Intanto il Matador ha le idee chiare sul 2012: «Adesso io e i miei compagni sfrutteremo questi giorni per ricaricare le pile, dopo proveremo a scalare posizioni in classifica e approdare ai quarti di Champions League: sono questi gli obiettivi più importanti ». Queste sono state le sue parole prima di congedarsi per le meritate vacanze natalizie.

Alessandro D’Auria

Preferenze privacy