shinystat spazio napoli calcio news I tifosi: "Donadel vattene!" Ecco la replica del calciatore

I tifosi: “Donadel vattene!” Ecco la replica del calciatore


Questa  città hai denigrato, non sei più desiderato, Donadel vattene.”

Questo è quanto era scritto sullo striscione, esposto, all’inizio del secondo tempo, dalla curva B, nel corso della partita Napoli-Roma disputatasi domenica scorsa al san Paolo.

I tifosi azzurri non hanno digerito quanto trapelato secondo alcune indiscrezioni, ovvero che Marco Donadel avrebbe rilasciato alcune dichiarazioni nell’ambito delle quali avrebbe affermato di non essersi ambientato in città, che Napoli non gli piace e che qui non si trova a suo agio. Questo, secondo i tifosi, spiegherebbe perchè il calciatore avrebbe lasciato Napoli per tre mesi per curarsi privatamente, in seguito all’infortunio.

Tuttavia, proprio ieri, lo stesso centrocampista ha smentito queste voci negando di aver esternato quelle dichiarazioni

Inoltre, si è detto dispiaciuto per la contestazione, ha affermato di voler restare a Napoli, di voler fare di tutto per dimostrare di essere utile alla causa e di voler recuperare entro un mese, come si aspetta Mazzarri.

Sembra anche che Donadel ha confidato gli amici di voler dimostrare ai tifosi che tiene molto al Napoli.

E’ vero che questa tifoseria è famosa per il suo calore e per la sua generosa partecipazione a tutte le vicende legate alla squadra,  dentro e fuori dal campo, ma, proprio per questo motivo, può diventare un’arma a doppio taglio. Gli applausi si sprecano e la  voce si perde per chi dimostra “all’altezza del Napoli”, ma la storia, recente e passata, insegna che questa piazza sa essere spietata contro chi viene etichettato come “denigratore” o “traditore”. L’esempio emblematico è rappresentato dalla calda accoglienza di fischi ed ingiurie che ha accompagnato il ritorno al San Paolo di Fabio Quagliarella in occasione di Napoli Juventus del 29 novembre.

 Ammesso e non concesso che Donadel possa ritornare a calpestare il prato del San Paolo, sarà in grado di reggere la pressione psicologica che può scaturire da una così aspra contestazione da parte del pubblico di fede azzurra?

Perchè appare difficile che la gente gli perdoni questa presunta o reale pubblica manifestazione di avversione nei confronti della città di Napoli.

Questa contestazione potrebbe prospettare uno scenario molto diverso rispetto a quello che ha caratterizzato il suo arrivo alle pendici del Vesuvio quest’estate.

Soprattutto se si considerano non solo le perplessità legate al recupero dall’infortunio del giocatore, ma anche il suo più o meno dubbio innesto tra i titolari o i “potenziali” titolari.

Pertanto è assai probabile che il centrocampista lasci la squadra già a gennaio non potendo, così, dimostrare sul campo il suo potenziale attaccamento ai colori azzurri.

Luciana Esposito 

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl