shinystat spazio napoli calcio news Napoli-Lecce 4-2. Pioggia di gol sul Salento

Napoli-Lecce 4-2. Pioggia di gol sul Salento

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Quattro giorni dopo il pareggio rocambolesco contro la Juventus che grida ancora vendetta, il Napoli torna a vincere rifilando quattro gol al Lecce ultimo in classifica e con Di Francesco ormai prossimo all’esonero.

In vista della delicata sfida di Champions contro il Villarreal, Mazzarri vara un ampio turnover che rivoluziona il terzetto difensivo (Fernandez-Aronica-Fideleff) e prevede l’inserimento di Dzemaili e Pandev. Il macedone, reduce dalla doppietta di martedì, conferma la ritrovata forma agonistica duettando più di una volta con un ispiratissimo Lavezzi. Ed è proprio il Pocho ad aprire le danze al 26′ concludendo un’azione personale iniziata sull’out sinistro. Il Lecce, fino a quel momento guardingo, si sbilancia accennando una timida reazione guidata dal talentuoso colombiano Muriel. Il Napoli continua a spingere, e sei minuti dopo giunge il raddoppio di Cavani servito stupendamente nell’area piccola da Pandev. Prima del duplice fischio arriva anche il 3-0 con la prima rete di Dzemaili in azzurro, abile a battere dal limite dopo una corta respinta della difesa salentina.

Nella ripresa gli uomini di Mazzarri tirano un po’ il fiato consentendo al Lecce di uscire fuori. Gli ospiti riescono a prevalere a centrocampo, e al 55′ trovano il gol con Muriel (il migliore dei suoi) che evoca cattivi pensieri e fa imbestialire Mazzarri. Consci di non dover abbassare troppo la tensione, i partenopei riprendono a macinare gioco grazie anche agli inserimenti in corso di Hamsik, Gargano e Grava: menzione speciale per il difensore casertano, ritornato in campo dopo ben 11 mesi di assenza. Lavezzi semina il panico nella retroguardia aversaria, sfiora la doppietta personale, e poi ha il merito di servire un assist al bacio a Cavani per il 4-1, coronando così una splendida azione corale. La rete di Corvia al 93′ non cambia il giudizio su una partita che ha evidenziato l’immenso divario tecnico tra le due compagini.

 

Napoli: De Sanctis; Fernandez, Aronica, Fideleff (74′ Grava); Maggio, Dzemaili, Inler (66′ Hamsik), Dossena; Lavezzi, Pandev (60′ Gargano); Cavani. A disp: Rosati, Campagnaro, Zuniga, Santana. CT: Mazzarri

Lecce: Benassi, Oddo, Ferrario, Tomovic, Esposito (46′ Corvia), Mesbah; Strasser, Grossmuller (46′ Obodo), Cuadrado; Pasquato (71′ Bertolacci), Muriel. A disp: Julio Sergio, Brivio, Giandonato, Bergougnoux. CT: Di Francesco

Marcatori: Lavezzi, Cavani, Dzemaili, Cavani (Nap); Muriel, Corvia (Lec)

Preferenze privacy