Caro Tagliavento, anche il secondo rigore era da ripetere

Se fiscalità deve esserci è giusto che venga esercitata sempre. Ieri sera durante il match tra Napoli e Juventus l’arbitro Tagliavento, dopo aver concesso un rigore agli azzurri per fallo di Pirlo su Lavezzi, ha fatto ripetere il penalty perchè c’erano alcuni giocatori entrati in anticipo all’interno dell’area di rigore. Durante la ripetizione questi calciatori (tra i quali Inler) sono nuovamente entrati nei sedici metri prima che calciasse il rigore ma stavolta la quaterna arbitrale ha deciso di lasciar proseguire. Poche volte si è visto nella storia del calcio un rigore ripetuto ben tre volte ma, visto che nei salotti televisivi ieri sera si è decantata la grande correttezza ed autorità del signor Tagliavento, sarebbe stato giusto a quel punto far ribattere Hamsik anche all’infinito…