Bigon a Genova e Corvino a Napoli. Solo fantamercato?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il calciomercato non riguarda unicamente calciatori ed allenatori. Anche i direttori sportivi (figure spesso oscure ma fondamentali) quando non ingranano, peggio ancora falliscono o semplicemente chiudono un ciclo, vanno in cerca di nuove squadre e nuovi stimoli.

Il sostantivo preferito di tutti i ds è ” progetto”: il progetto dei fratelli Della Valle è stato condotto in maniera esemplare da Pantaleo Corvino, che dopo sette anni sembrerebbe comunque arrivato al capolinea della sua avventura in viola. I rapporti con la proprietà e soprattutto con la piazza si sono complicati. Il peccato originale del dirigente pugliese è stato quello di puntare forte e per troppo tempo su un allenatore che ha causato 18 mesi di mal di pancia ai tifosi gigliati: Sinisa Mihajlovic. Ma, ne sono ben consapevoli anche gli stessi fiorentini, Corvino rimane uno dei dirigenti più esperti e capaci nel panorama calcistico italiano.

Chi invece il suo progetto lo sta vedendo affondare è il ds della Sampdoria, Pasquale Sensibile. I blucerchiati avrebbero dovuto ammazzare il campionato cadetto, invece navigano a metà classifica e se la serie B finisse oggi non disputerebbero neanche i play-off. 

In caso di mancata promozione dei genovesi Riccardo Garrone punterebbe forte su Riccardo Bigon e il Napoli, di rimando, si fionderebbe molto volentieri su una figura competente come quella di Corvino. L’ipotesi è suggestiva, ma è solo una bella favola di metà novembre o nei prossimi mesi ci sarà un seguito?

 

Marco Soffitto

 

 

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI