shinystat spazio napoli calcio news Diretta da Castelvolturno: Conferenza stampa di Walter Mazzarri

Diretta da Castelvolturno: Conferenza stampa di Walter Mazzarri


13:05 Sulla possibilità di nuovi acquisti, Mazzarri è netto: “Io non mi permetto di parlare di cose di cui si occupa la società. Io parlo dell’aspetto tecnico-tattico della squadra. Quello che stiamo facendo in Champions e in campionato è ottimo. Nella nostra rosa non c’era nessuno che avesse già giocato la Champions prima d’ora ed è normale che giocatori delle altre squadre, abituati a giocare da dieci anni, siano avvantaggiati. Inoltre ci troviamo in un campionato italiano difficilissimo per cui il problema aumenta. Bisogna solo mantenere la calma e continuare ad alzare questa asticella di obiettivi positivi che da sempre ci siamo posti. I tifosi devono stare vicini alla squadra,  questo è importante.

13:00 Sulle condizioni fisiche di Goran Pandev, Mazzarri continua:Pandev sta meglio, molto meglio  e lo inseriranno nel gruppo tra poco. Il rendimento e l’utilità che deve darmi dipendono poi da lui e influiranno sulle mie scelte.” 

12:57 Mazzarri cerca di giustificare il rendimento, a volte sottotono, dei giocatori azzurri, parlando del lavoro incredibile di ognuno di loro: “Questi ragazzi hanno fatto una gara perfetta con il Bayern e io ho giocatori che non sono solo attaccanti o difensori ma giocatori completi. Rendono davvero il triplo e ovviamente in campionato ne possono risentire. Sono cose che avevamo messo in conto. Domani sera, qualsiasi cosa succeda, bisogna incitare questi calciatori.”

12:55 Un parere di Mazzarri sul calcio che sta cambiando e sui pronostici per il campionato: “I segnali del cambiamento nel calcio sono evidenti. Non ci sono più le prime tre squadre che vincono sempre e matematicamente. Probabilmente dipende dal fairplay finanziario. E’ più difficile stilare una classifica generale oggi perchè tutte le squadre del campionato italiano possono fare risultato. Io ho sentito addirittura nella seconda di campionato parlare del Napoli come probabile vincitrice di scudetto. Tutto questo ha dell’incredibile. E’ bello invece che ci sia un campionato così imprevedibile. Noi andiamo dritti per la nostra strada facendo un bel calcio che alla nostra gente piace.”

12:50 Su Salvatore Aronica Mazzarri ribadisce i complimenti:Sono contento per Aronica perchè sta giocando benissimo. Il reparto difensivo sta funzionando davvero bene. Aronica è uno dei protagonisti della prima annata del Napoli e continua ad essere fondamentale.”

12:45 Su Guidolin e l’Udinese il tecnico continua: “Guidolin è uno dei più bravi allenatori d’Europa perchè lui da sempre riesce ad aspettare e a fare una fase difensiva organizzattissima sfruttando i giocatori che ha in rosa. Noi dobbiamo essere attenti perchè non ci interessa solo il pareggio ma vogliamo fare la partita. Dobbiamo attaccarli senza sbilanciarci.”

12:40 Piccolo accenno sulla scorsa partita per Mazzarri: “Io conosco i pregi e i difetti della mia squadra. Il risultato con Cagliari ci sta stretto perchè, avendo rivisto la partita, mi rendo conto che meritavamo di vincere. Il Napoli ha creato tantissime palle goal, Cavani ha fatto molto bene perchè è utile per la squadra e in un momento in cui Lavezzi stava un pò in crisi, ha preso anche il suo posto. Per me Cavani non è in discussione. Lavezzi sa perchè è uscito, non c’è da rimaner male. E’ entrato Hamsik e la squadra ha giocato meglio, sapevo cosa stavo facendo.”

12:35 Sulla sfida con l’Udinese, Mazzarri dice: “I titolarissimi ci saranno ovviamente in base alle proprie condizioni fisiche. Ieri i ragazzi hanno fatto poco allenamento e oggi parlerò con loro per capire come si sentono. Giocando sempre bisogna andare solo sulla sensazione e qualcosa si perde per un allenatore. Io manderò in campo sempre la formazione che credo possa stare meglio. Nei momenti in cui c’è bisogno dei miei giocatori importantissimi, ci saranno e me ne assumerò la responsabilità.”

12:30 Mazzarri inizia parlando della condizione della squadra: Questa squadra ha sempre affrontato tutte le gare a testa alta confrontandosi con squadre più forti in Italia come Inter e Milan e in Europa con delle vere e proprie corazzate. Si pensa sempre ad alzare le pretese e per me è una cosa assurda. Come ho sempre fatto, è arrivata l’ora di parlare in modo chiaro. Questi giocatori vanno elogiati e incoraggiati e se hanno un momento di logorìo da prestazione, bisogna capirlo. Torniamo tutti con i piedi per terra.”

12.15  In sala stampa è tutto pronto e si aspetta solo Walter Mazzarri.

Oggi Radio Marte Sport Live si collega in diretta con Castelvolturno per la conferenza stampa di Mazzarri alla vigilia di Napoli-Udinese.