shinystat spazio napoli calcio news LIVE- CONFERENZA STAMPA DI MAZZARRI

LIVE- CONFERENZA STAMPA DI MAZZARRI


 13:10: Mazzarri conclude: “Ieri è venuto a salutarmi un calciatore appena arrivato dopo le nazionali e gli ho detto subito:  “Vieni di là a guardare gli errori commessi contro l’Inter”. Dobbiamo pensare solo ad andare avanti adesso.

13:05 La domanda questa volta è specifica: La sosta è stata utile? Mazzarri risponde: “Io penso sarebbe perfetto  giocare sempre una volta alla settimana. L’aggravante è ovviamente il fatto che molti giocatori hanno impegni con le rispettive nazionali. Per me mandarli in campo domani sera, dopo averli visti ieri sera per la prima volta, non è il massimo.”

13:00 Dopo i grandi complimenti al mister si parla della carriera ormai lunga di Mazzarri: “Io mi considero un allenatore tattico. La tattica è la prima cosa che io guardo. Essere motivatore viene dopo e fa parte del mio carattere. La carriera non la guardo e nemmeno gli anni alle spalle. Io penso sempre alle prossime partite e a quello che c’è da fare in futuro”

12:55 Sullo stress che subiscono i giocatori continua:Io so cosa prova un professionista che per tanti anni gioca ad alti livelli. Se c’è stress è normale dopo tanto tempo. Giocatori come Ibrahimovic  o Cassano è normale che subiscano la pressione dei media e della stampa. Le donne c’entrano poco, così come i soldi. Essere sempre top player porta stress ed è ovvio che le carriere a volte finiscano prima.”

12:52  Su Cavani poi continua:  “Io ieri l’ho visto benissimo, magari un pò stanco per il viaggio ma nulla di più. I nostri giocatori in questo momento sono felici perchè stanno vivendo un bel momento. il Napoli sta facendo partite importanti e Cavani ha qualcosa in più di tutti, lui la fatica la sente meno degli altri. Anche Hamsik sta bene e sarà convocato. Si è parlato anche del furto in casa di Cavani con Bigon ma la società  è stata vicina al calciatore ed è importante ricordare che è una cosa che può capitare a tutti. E’ successo sia a me che a Maggio quando eravamo alla Sampdoria e l’abbiamo superato. Ma lui è sembrato molto tranquillo su questo.”

12:50 Su Dossena Mazzarri: “Da un punto di vista professionale si è sempre allenato e sta bene. E’ uno dei giocatori che rientra nelle mie scelte. Se in certe partite ho preferito far giocare Zuniga, l’ho fatto per considerazioni tecniche. Lui era in panchina e faceva il tifo per la squadra. Per crescere è questa la mentalità giusta. Se dovessi impiegare Dossena sono convinto che farà una grande partita.”

12:45  Sui convocati di domani il mister  continua:Domani ne convocherò 19. Numericamente siamo a posto. Grava ha avuto un infortunio importante, sta ritrovando la giusta forma ma, ovviamente,  ci sono dei difensori più in forma attualmente. Lui sta lavorando molte volte a parte e a volte in gruppo, ma va aspettato ancora un pò sebbene in quel reparto ho diverse soluzioni, come già detto. Per quanto riguarda Donadel io penso che i tempi siano buoni, così come per Pandev e Britos. Certo è che dopo devono rientrare nel gruppo e dimostrarmi negli allenamenti che sono pronti a scendere in campo. Lucarelli domani sarà convocato e poi sceglierò se averlo in campo o se partirà dalla panchina. Lucarelli è sempre stato un giocatore abile, bravo e se qualche volta non è stato convocato,è stato solo per scelte tecniche. Domani contro il Parma e poi contro il Bayern non farò un turn over, ma semplici scelte.”

12:38 Inizia la conferenza e Mazzarri parla subito del turn over.Il turn over si fa quando i giocatori migliori della rosa non sono in grado di dare un rendimento massimale tenendo conto il cumulo di partite fatte da questi calciatori prendendo in considerazione anche le partite con le rispettive nazionali. Il dato per fare le scelte è l’ultima partita, quella con l’Inter e poi c’è stata la sosta. Prenderò in considerazione, ad esempio, il fatto che Zuniga ha fatto due partite da 90 minuti ed è arrivato ieri pomeriggio. Il vero turn over dovrà essere preso in considerazione dopo la partita del Bayern perchè è dopo le prime due partite che i giocatori saranno stanchi.Se sottovalutiamo l’avversario abbiamo poi brutte sorprese, come con la Fiorentina. Il prossimo impegno è più importante, loro lo sanno, ma io penso solo al Parma e i giocatori lo sanno. Non mi piace parlare dei singoli ma è chiaro che Lavezzi ha più rapidità, più forza nel dribbling mentre Giovinco ha più fantasia, ha un bel gioco. Io spero solo che sia ben marcato dai nostri difensori visto che è un campione a tutti gli effetti.”

12:30 Walter Mazzarri entra in aula.

Oggi in diretta a Radio Marte Sport Live ascoltiamo la conferenza stampa di Mazzarri a Castelvolturno con Francesco Modugno.