shinystat spazio napoli calcio news CdS Napoli, De Sanctis il tuo angelo azzurro

CdS Napoli, De Sanctis il tuo angelo azzurro

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L´uomo volante fa show e record. Mozza il fiato e poi esalta; paralizza e poi scatena. Trascina, incide, de­termina e urla: voli ed esul­tanze d´autore, quelli di Mor­gan De Sanctis. Voli mai pin­darici, però: guai a ricordar­gli primati e vittorie, sacri­legio chiedergli un brindisi pri­ma del dessert. Ma chi è, co­stui? Un misto tra Superman e l´Uomo Ragno, un portiere de­cisamente insostituibile. L´uomo volante con la barba incolta e i capelli un po´ così: un matto da legare nel senso più buono e più aderente pos­sibile alla tradizione dei por­tieri. Kamikaze dal cuore. In­sostituibile, fondamentale garanzia sulla vita del Napo­li e del popolo azzurro: blin­datelo a vita. Come la sua porta: inviolata da tre partite consecutive tra campionato e Champions.

IL SEGRETO –E allora, bentor­nato Morgan. Fresco di Na­zionale e di gioia pescare­se: la sua casa, quella di un giovane gioca­tore rampante che, dagli esordi del 1994 a oggi, è tornato con la maglia della Nazionale. Che soddi­sfazione. Tipo Pino Daniele. Gioie di un azzurro intenso, e poi sogni e speranze di una tonalità meno scura. Il Napo­li,signori, il suo cuore e la sua pelle: provate a salutarlo, lui risponderà e poi aggiun­gerà:‘Sempre forza Napoli’. Un grande. Il miglior portie­re italiano del momento, un incredibile entusiasta e un appassionato vero: sì, uno dei segreti di De Sanctis è che ol­tre a giocare per il Napoli, è anche un tifoso degno di un irriducibile curvaiolo. Lui ama da morire ciò che fa.

I RECORD –E lo fa anche molto bene. I numeri, allora: il re­cord d ´ imbattibilità al San Paolo, 799 minuti da un gol di Meggiorini in Napoli- Bolo­gna 4-1 a un altro di Acqua­fresca nella vittoria per 2- 1 con il Cagliari ( 20 marzo 2011), griffato spodestando Luciano Castellini detto il Giaguaro; unico giocatore delcampionato 2010-2011 a non perdersi neanche un secondo delle 38 di A; 81 partite di fi­la in campionato, da titolare e senza mai essere sostituito dal 2009. C´è dell´altro, per gli amanti della statistica, ma fermarsi non è un peccato: si racconta che Morgan sia piuttosto scaramantico, quando si parla di certi argo­menti, e dunque basta così e autorizzazione a utilizzare qualsiasi contromisura. Beh, con il suo permesso, magari un altro dato va raccontato: la sua imbattibilità attuale dura da 3 partite (Fiorentina, Inter e Villarreal).

PARATE COME GOL –Scienza esatta, i numeri. Come le sue parate: decisive, determinan­ti, di valore pari e a volte su­periore ai gol degli attaccan­ti. Quante ne ha salvate, mi­ster Morgan? Rendimento al­tissimo. Punti guadagnati sul campo: perché, si sa, un por­tiere è grande quando, oltre a parare il parabile, riesce an­che esibirsi nell ´ imparabile o quasi. A De Sanctis è riu­scito spesso, da quando è Na­poli: un affarone, il suo ac­quisto.

IL CONTRATTO –Fondamentale, la sua riconferma: il contrat­to scade nel 2013, ma alla for­tuna di avere in casa il me­glio deve anche seguire l´azione. Domani il Parma, martedì il Bayern. Lui già scalda i guanti già carico co­me un turbo. Pronto a volare. E poi a esultare come solo lui sa fare: è il De Sanctis show. Tutti invitati.

Preferenze privacy