shinystat spazio napoli calcio news Aspettando Napoli - Milan: quando Di Canio stregò i diavoli

Aspettando Napoli – Milan: quando Di Canio stregò i diavoli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

27 marzo 1994. Non un pomeriggio qualunque per i tifosi del Napoli. 

Il Milan arriva al San Paolo da capolista e con una squadra definita “perfetta”, seppur senza Massaro e Savicevic.

Il Napoli di Lippi, vittima predestinata, almeno secondo i pronostici.

Non sarà così: una magia pura al 79′ spezzerà l’aspirazione del record delle 10 vittorie consecutive rossonere, regalerà a Desailly il primo sapore della sconfitta, Costacurta conoscerà un incubo chiamato “finta Di Canio“.

Tutti per lui, microfoni e taccuini. Paolo Di Canio è l’ uomo piu’ felice del mondo: “Neppure vincere il derby di Roma m’ ha dato un’ emozione cosi’ forte. La rete? Quel pallone volevo metterlo in mezzo, ma non c’ era nessuno dei miei compagni ed allora ho pensato di tirare in porta. La verita’ e’ che contro i giganti ci esaltiamo. Ci voleva il Milan per farci ritrovare la giusta carica. Ora speriamo di non smarrirla di nuovo“. E aggiunge: “Vorrei che qualcuno si convincesse che merito la riconferma“.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=QSzT1gDzb4c’]

Antonio Manzo

Preferenze privacy