shinystat spazio napoli calcio news Roberto Mancini: "Potevo giocare con Diego, ora invece alleno suo genero Aguero"

Roberto Mancini: “Potevo giocare con Diego, ora invece alleno suo genero Aguero”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nell’attualità il binomio Napoli-Mancini significa debutto in Champions dopo tanti 20 anni di attesa. Facendo un salto in dietro nel tempo, il manager del Manchester City ricorda quando era stato ad un passo per vestire la maglia azzurra. Quindi tra Mancio e il Napoli proprio 20 anni  fastava per scoccare la scintilla. Infatti è proprio il marchigiano a svuotare il sacco ed a portare alla luce una sfumata operazione di mercato firmata Corrado Ferlaino. Roberto Mancini spiega che  fu l’ingegnere a  chiamare Mantovani e gli disse: “mi vendi Mancini?” La risposta fu: “ci sto, però tu dammi Maradona”. L’ex doriano nel proseguo del suo racconto : “Potevo giocare con Diego, ora invece alleno suo genero Aguero. Sergio è forte, ma soprattutto un bravo ragazzo. Felici di averlo preso”. Il Napoli in Champions? “Ha fatto un grande lavoro, ora c’è l’Europa che conta, ma 7 anni fa era in C. Lo merita, il pubblico è grandissimo”. Chissà se nel futuro prossimo ad incrociare il cammino del Napoli ci sia seduto su quella “panca” proprio Roberto Mancini. I corsi ed i ricorsi storici si ripetono nel tempo!.

Alessandro D’Auria

Preferenze privacy