Barcellona, nuovo test antidoping

Barcellona, nuovo test antidoping

Da una semplice rivelazione fatta dal medico sportivo spagnolo Eufemiano Fuentes ad un suo compagno di cella, in Spagna e in tutta Europa si è alzato un vero e proprio polverone. Fuentes dichiarò «Se parlassi, tutto il calcio spagnolo tremerebbe e toglierebbero all' istante il titolo mondiale ed europeo alla Spagna». Accuse forse infondate che però hanno insospettito l' Uefa che ora ha intensificato i controlli. Secondo voci certe sarebbe stato Florentino Perez a sollecitare controlli più assidui al Barcellona e al Valencia. La squadra di Pep Guardiola è al quarto controllo in meno di due mesi. L' ultimo ieri, a  cui Victor Valdes ha risposto «ancora, siete ancora qui! Siete venuti la settimana scorsa!». In realtà l' ultimo controllo è stato il 6 maggio, subito dopo la sfida di Champions con il Real Madrid. Una vera e propria guerra fredda scatenata dal Real, mentre il Barca risponde  sempre con toni moderati, proprio dello stile del tecnico blaugrana. Un vero e proprio fuoco alimentato sempre più dai media e anche dal Mundo Deportivo (notoriamente vicino ai blancos). I controlli per il Barcellona sono sempre più frequenti e spesso di massa. Ieri secondo quanto riportato dal Barcellona è toccato a Maxwell, Thiago, Busquets, Pedro, MilitoPinto, Afellay, Abidal, Bojan ed Iniesta.

Alberto Gencarelli

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram