shinystat spazio napoli calcio news Mazzarri da Chiambretti per uno show "simpatico"

Mazzarri da Chiambretti per uno show “simpatico”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il richiamo del gorgo televisivo è così forte da coinvolgere anche l’uomo tutto d’un pezzo, che sta regalando soddisfazione e speranze. Stiamo parlando di Walter Mazzarri, che sabato sera sarà ospite del varietà Chiambretti Night. Il famoso show “per soli numero uno”, come dichiarato dal suo frontman e creatore, avevo preferito inizialmente Edinson Cavani, ma l’entourage di De Laurentiis non ha dato l’autorizzazione, nonostante la sua disponibilità.

Piero Chiamabretti non si è di certo demoralizzato davanti al diniego d’ufficio imposto al Matador, ed ha scelto Mazzarri, l’artefice n.1 di questo Napoli dai mille colori. Lo showman ha dichiarato che  tenterà di renderlo più simpatico (anche se non c’è ne bisogno!), come ho fatto con Mourinho, perché  si dice che ai colleghi sia antipatico (forse anche a parte della stampa!). “Vedremo, tenterò di dimostrare che il nuovo Maradona è proprio Mazzarri. Per la volata scudetto tifo per le outsider, quindi dico Napoli”.

Però Mazzari non ha in mente cosa raccontare in tv, la sua attenzione è proiettata verso Bologna-Napoli. A tal proposito, pensa di sostituire Cavani, assente per squalifica, con Beppe Mascara, alla ricerca del primo gol in maglia azzurra. Lo stesso Mascara ha la possibilità di dare seguito alla sua promessa di aiutare la squadra durante l’assenza dei titolari. Verrà schierato al fianco di Hamsik, mentre  Lavezzi si sposterà al centro dell´attacco come prima punta.

La soluzione sarà questa, anche perchè Zuniga, rientrato in gruppo martedi, non è ancora al top della forma così come Lucarelli che proviene da un lungo infortunio e ancora non ha praticamnete giocato. Nel frattempo i botteghini, al primo giorno di vendita per Napoli-Udinsese del prossimo 17 aprile, hanno staccato già 25.000 tagliandi. Non dimentichiamo che l’entusiasmo è il fiammifero che accende la candela del risultato.

Alessandro D’Auria

 

Preferenze privacy