Il Milan è a terra, adesso il Napoli ha l'obbligo di sognare

Il Milan è a terra, adesso il Napoli ha l'obbligo di sognare

Dopo la sconfitta di Palermo il Milan esce fortemente ridimensionato dalla lotta scudetto e, per lo più, pagherà ancora per due partite l'assenza di Ibrahimovic, l'unico uomo capace nel bene e nel male di cambiare le cose lì davanti, come dimostrato dal rendimento contro gli uomini di Cosmi.

Il Napoli ha dinanzi a sé due gare interne contro Cagliari e Lazio, l'occasione non solo per appropriarsi del piazzamento Champions ma, a questo punto, anche per tornare a sognare quella parola che da qualche settimana è scomparsa dal vocabolario delle utopie azzurre.

Senza voli pindarici, spingere e basta, consapevoli che è l'Inter, molto probabilmente, la vera favorita.

Tra due settimane, dopo gli impegni con le Nazionali, c'è proprio il derby della Madonnina dal quale usciranno molte verità.

Il Napoli sarà lì a guardare con occhio interessato: già questo è un grande traguardo stagionale raggiunto.

Antonio Manzo

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram