Kostaninos Mitroglou, il greco che al Benfica ha trovato il suo eden