Napoli, addio al cupo febbraio: adesso c'è solo da ritrovare la magia